Como. Incantati dalla Stella

Incantati dalla Stella. Viaggio immaginario e storico dei Re Magi dall’Oriente all’Europa

Università Popolare Como
Via Carducci 7 ore 15.30/17

Nella basilica di San Fedele in Como sono conservati quattro affreschi seicenteschi raffiguranti lo Sposalizio della Vergine, la Natività, l’Adorazione dei pastori, l’Adorazione dei Magi.

Nel quarto dipinto la scena è occupata dai Magi, personaggi protagonisti, riccamente vestiti, e dal loro seguito. Maria, Giuseppe e il bambino stanno in una casa che sembrerebbe in costruzione. Dietro c’è un ragazzo che spinge il braccio sinistro verso un buco che sta nella parete di fondo. Perché quel ragazzo sta compiendo quel gesto? Chi è?
Intorno a queste domande si ricostruisce il lungo viaggio dei Re Magi, dall’Oriente a Betlemme, ma anche (forse) a Milano, Colonia e... Como, fino in San Fedele. Un’occasione per indagare antichi racconti, ma anche il processo attraverso cui questi diventano opere d’arte e, quindi, il contesto culturale in cui hanno avuto origine.

A cura di Gerardo Monizza e Fabio Cani

Martedì 2 dicembre

Re Magi: andata e ritorno
Il viaggio dei Re Magi inizia all’origine del tempo già con Adamo; poi nei Vangeli; ancora nei testi antichi, nelle immagini, nelle favole. Un mito incancellabile.
Relatore Gerardo Monizza

Martedì 9 dicembre

Re Magi: in San Fedele

Un affresco di Autore ignoto rappresenta i Re Magi in atto d’adorazione del Bambino. Portano ricchi doni e sono seguiti da un lungo corteo. Un ragazzo osserva la scena e pensa …
Relatore Gerardo Monizza

Martedì 16 dicembre

Re Magi: a Milano e Como?
I resti dei Re Magi sono stati trasportati a Milano da Eustorgio vescovo e poi santo? Erano un dono di Elena la santa madre di Costantino? Passarono per Como?
Relatore Fabio Cani 

 

Gerardo Monizza
Editore e scrittore si occupa prevalentemente di temi storici e di cultura. Giornalista pubblicista collabora ad alcuni periodici e alle pagine culturali del quotidiano e del settimanale La Provincia di Sondrio con particolare interesse verso i temi della storia, dell’arte, e della cultura materiale. È responsabile per la comunicazione del progetto SistemaComo2015 (per Expo).

Fabio Cani
Editore e studioso di storia, si occupa da tempo delle vicende comasche, con un'attenzione particolare alla modernità e alla contemporaneità e alla connessione tra vicende storiche, culturali e artistiche; con l’Istituto di Storia contemporanea “P.A. Perretta” e con la Camera del Lavoro sta conducendo una ricerca sul mondo del lavoro a Como.