Como: Parolario al via - La poesia

LA POESIA

Tre luoghi d’eccezione ospiteranno gli incontri di Poesia di questa edizione di Parolario. Nella suggestiva cornice di un ex rifugio antiaereo sotterraneo, il Museo Rifugi Antiaerei di Como (MuRAC) –recentemente ristrutturato e trasformato in museo mantenendo tutte le caratteristiche originali della struttura Fabiano Alborghetti e Pietro Berra rievocheranno i temi e le sofferenze legate alle guerre passate e presenti, leggendo anche poesie inedite scritte al fronte da soldati della Prima e della Seconda Guerra Mondiale. Durante l’incontro verrà proiettato il video di Giuliana Laportella “In cerca di veri indugi” (Prenotazione obbligatoria - Tel. 031.301037).

A Villa Gallia, invece, la poesia incontrerà i sapori del vino. Vino e poesia sono legati fin dai tempi degli antichi greci. Di recente, in una terra ricca di bellezza e tradizioni come la Puglia, sono nati un’antologia e un vino: “A Sud del Sud dei Santi”, a cura di Michelangelo Zizzi, è un’operazione editoriale che ha coinvolto una decina di critici letterari, i quali hanno liberamente dato una lettura e un’analisi di cent’anni di storia poetica pugliese. Il Sud del Sud è, appunto, anche un vino messo in commercio nel 2011 dalla Magistravini di Claudio Quarta, brillante imprenditore e biologo, che abbina la riscoperta e le tradizioni della sua terra d’origine con la ricerca scientifica.

Sempre a Villa Gallia, i registi Sabrina Bonaiti e Marco Ongania presenteranno “Il cielo in me. Vita irrimediabile di una poetessa. Antonia Pozzi (1912-1938)”, film dedicato alla poetessa e fotografa milanese che indaga le tappe cruciali della vita di Antonia passando dal suo complesso e tormentato mondo interiore.

All’Hangar, infine, si terrà l’incontro, organizzato in collaborazione con la Casa della Poesia di Como, “Rime e ritmi del gusto” con letture di poesie a cura di Laura Garavaglia e musiche di Mauro Pinciaroli (liuto e tiorba).