Como: Parolario al via - Nutrire il corpo...

IL GUSTO RITROVATO: NUTRIRE IL CORPO, COLTIVARE L’ANIMA

Il tema di questa quattordicesima edizione sarà il gusto, nel senso più ampio del termine: non solo gusto legato ai sapori della tavola ma inteso anche come sensibilità alla bellezza naturale e come capacità di cogliere il bello nell’arte.

Un tema scelto in stretta connessione con quello dell’importante appuntamento che aspetta Milano e la Lombardia l’anno prossimo: l’Expo 2015, dal titolo “Nutrire il Pianeta. Energia per la vita”. E come Expo, anche Parolario si confronterà con il problema del nutrimento dell’uomo e della terra, partendo dall’acqua, fonte primaria della vita, che sarà al centro dell’incontro con Francesco Occhiuto, direttore del Parco del Lura (parco che si estende per quasi 1.500 ettari e interessa 12 comuni tra Bulgarograsso e Linate, percorso per tutta la sua lunghezza dal torrente Lura, che confluisce nel fiume Olona a Rho).

Come ogni anno, il tema sarà declinato in molti modi e quindi non mancheranno gli incontri con filosofi e poeti, oltre alla rassegna cinematografica a chiusura di ogni giornata del festival.

Molti i nomi illustri che si confronteranno sulle varie sfaccettature del gusto: Gualtiero Marchesi, che parlerà dell’attività della sua nuova Accademia, aperta da poco a Milano, Maria Rita Parsi, con il suo ultimo libro “Maladolescenza. Quello che i figli non dicono”, Vladimir Luxuria, con il romanzo “L’Italia Migliore”, Luigi Bisignani e Paolo Madron, che parleranno di come funziona il potere, quello vero, che non ha bisogno di parole e agisce nell’ombra, Lorenzo Beccati, che da 30 anni lavora con Antonio Ricci alla realizzazione di programmi di successo come Striscia la notizia e Drive In ma che è anche scrittore di successo, Giovanni Pacchiano. E poi Mario Capanna, che con il giornalista Armando Torno e Flavio Oreglio discuterà del suo ultimo libro “Scienza bene comune”, la giornalista Camilla Baresani, che per otto anni ha tenuto la rubrica “Diario di una golosa” (nella quale ha raccontato i ristoranti italiani) sull’inserto domenicale de Il Sole 24 ore, il giallista Sandrone Dazieri con il suo libro "Uccidi il padre". E ancora, Mauro Corona con il suo ultimo libro “La voce degli uomini freddi”, Cristina Caboni che presenterà “Il sentiero dei profumi”, Teresa Monestiroli e il suo “Adagio urbano”, Alessandro Rimassa che spiegherà come “È facile cambiare l’Italia, se sai come farlo”, Padre Carlos «Charly» Olivero, “prete di strada” della parrocchia della Virgen de los Milagros de Caacupé di Buenos Aires, amico di Papa Francesco, e Silvina Premat, giornalista del quotidiano La Nación di Buenos Aires, con un incontro dedicato ai “Preti dalla fine del mondo” durante il quale interverrà anche Nello Scavo, autore del libro “La Lista di Bergoglio”.

Infine, Andrea Vitali e i Sulutumana, che chiuderanno Parolario con un reading concerto all’Hangar.