Chiave di Volta. Percorsi di arte contemporanea

 

Visita guidata al MA*GA di Gallarate con l'associazione Chiave di Volta


Missoni, l'arte, il colore
Sabato 16 gennaio 2016 - ore 15.00
MA*GA di Gallarate
Con la guida di Emma Zanella, direttrice del MA*GA e curatrice della mostra, e di Darko Pandakovic


"Il colore è vita, poiché il mondo senza colori sarebbe un mondo senza vita. I colori sono idee primordiali, generate dall'incolore luce originale e dal suo contrario, l'oscurità senza tinta (...) La luce, il fenomeno primo dell'universo, ci rivela nei colori lo spirito e l'anima vitale del nostro mondo". Johannes Itten

La mostra vola alto: per introdurre le forme creative della produzione Missoni, la prima parte espositiva riassume, in modo sintetico ma didatticamente molto efficace, la rivoluzione pittorica dei primi decenni del Novecento, da Kandinsky e Klee ai futuristi Balla, Depero, Prampolini, Severini e ai primi astrattisti italiani Munari, Veronesi, Soldati, Rho, Fontana e Vedova.

Sono poi esposti, come in un laboratorio di ricerca sulle varianti dei tessuti, moltissimi campioncini di Missoni, composti per assonanze di colore, come in una composizione di pitture astratte. Poi il trionfo degli abiti Missoni, presentati come risultato di una ricerca artistica.

Il percorso espositivo si conclude con l'Arte contemporanea; molte opere esposte sono della collezione di Ottavio Missoni. L'ultima sala presenta, sospesi nello spazio, gli arazzi festosi e vivacissimi di Missoni.

Il messaggio che la mostra comunica è la fusione tra la ricerca artistica delle avanguardie e la sensibilità contemporanea: i grandi della pittura hanno plasmato la vita quotidiana, non perché imitati successivamente nelle forme, ma per aver saputo profetizzare un modo di sentire, di respirare, di mettere in ordine i propri pensieri, di interpretare la propria vita aggiornato con i tempi. Il metodo espositivo e comunicativo utilizzato in questa mostra aggiorna ... aggiorna seriamente sulla sensibilità contemporanea.
Non si può perdere!

 

Modalità di partecipazione
La partecipazione è aperta a tutti fino ad un massimo di 25 persone e prevede il ritiro del biglietto direttamente alla cassa della mostra, al costo di € 5,00.
Sarà data priorità ai soci di CHIAVE DI VOLTA che prenoteranno entro martedì 12 gennaio, il termine per tutti è giovedì 14 gennaio tramite email a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. precisando cognome, nome, recapito telefonico

Le iscrizioni all'associazione sono effettuabili dal martedì al sabato presso la Libreria Plinio il Vecchio, Via Vitani 14. La quota di socio ordinario è di €25,00 - € 10,00 per i giovani fino a 25 anni - € 50,00 e più per i sostenitori

Per maggiori informazioni 339.6186062

Programma
Appuntamento alle 14.45 all'ingresso del MA*GA, Via De Magri 1, Gallarate.

 

Una ricognizione nelle vite della gente comune del Regno Lombardo-Veneto tra 1818 e 1862, basata sui verbali dei processi inquisitori, custoditi presso l’Archivio di Stato di Como. Storie tanto lontane nel tempo, ma che appaiono ancor oggi molto vicine.

La passione civile ha sempre animato Luigi Fagetti, indirizzandone la vita professionale e l'impegno sociale. Como: città sempre amata anche nei momenti di crisi.

 

Ricco corredo iconografico; rigore scientifico e alta leggibilità. L'intera vicenda del Teatro comasco: architettura, artisti, spettacoli. Una storia lunga due secoli.