#LAKECOMORESTARTS. I primi risultati

462
Giovedì 16 luglio, presso Lariofiere – Erba, si è tenuta la conferenza stampa “#LakeComorestarts: i primi risultati” in cui sono stati presentati è stato fatto un primo bilancio del progetto di marketing territoriale #LAKECOMORESTARTS, promosso per sostenere la ripartenza della destinazione turistica Lago di Como.

Durante l’evento è stato inoltre presentato il nuovo video #lakecomoopen che “racconta” la fase 2: il Lago aperto per vacanza.

IL FLASH MOB – Un milione e 680mila visualizzazioni in 18 giorni. E’ questo il valore promozionale del video flashmob #lakecomorestarts diffuso dal 22 giugno in occasione della partenza del progetto integrato di marketing territoriale post Covid19. E’ la prima azione intrapresa dalla cabina di regia per il rilancio di turismo e cultura che riunisce le istituzioni delle due province (capoluoghi, province, il distretto turistico del centro lago) in collaborazione con le autorità di bacino del Lario e del Ceresio e coordinata da Camera di Commercio di Como e Lecco. Lo scopo istituzionale e non commerciale e la regia di un ente sovra territoriale come CCIAA hanno reso credibile e dato reputazione al progetto del flash mob consentendo di avere in meno di una settimana 30 adesioni dagli enti locali che a loro volta hanno coinvolto associazioni e enti culturali locali dediti a turismo e cultura. Attori protagonisti del racconto delle loro comunità.

Un successo ottenuto attivando un vero e proprio ecosistema digitale, un metodo che rispecchia il sistema collaborativo usato per strutturare e gestire l’intero progetto ed ereditato dall’esperienza coordinata da CCIAA del PIC, il distretto della cultura, per ora in attesa di valutazione da parte di Regione, ma attivo fin da subito per volere della stessa Camera.

L’ecosistema digitale diffonde i contenuti dai principali siti e canali social territoriali di destinazione turistica; dai siti istituzionali degli enti locali (circa una quindicina), dai siti e dai canali social dei partecipanti al flash mob (circa una ventina) e dalle testate giornalistiche soprattutto del settore turistico (circa una decina). In tutto un universo di oltre 90 canali web (tra siti e social) grazie ai quali Lariofiere e Camera hanno potuto coordinare la campagna di comunicazione.

SUI SOCIAL IL RACCONTO CONTINUA – Ora parte la fase 2, quella del “Lago aperto per vacanza”, senza più mascherina da indossare nei luoghi aperti (salvo rispetto del distanziamento sociale). Ecco allora pronto da oggi un nuovo video: #lakecomoopen che racconta cosa c’è da vedere e da fare sul territorio. In poco più di due minuti un nuovo viaggio alla scoperta delle eccellenze dell’arte, della cultura, dell’enogastronomia, dell’artigianato nel segno del relax e del benessere nel fascino di hotel e agriturismi da mille e una notte. Poi dal 20 luglio una serie di pillole video racconteranno le singole azioni di cosa fare e vedere sul territorio per una campagna che durerà fino a ottobre inoltrato.