Ristorexpo 2015: XVIII edizione

un appuntamento ormai di tradizione per il territorio comasco

Domenica 15 febbraio prende il via la diciottesima edizione di Ristorexpo, che si svolgerà, come da tradizione, presso il centro espositivo Lariofiere di Erba. Il tema di questa edizione sarà "Rallegrare il pianeta", in ispirazione ad ExpoMilano2015, con l'intento di intercettare i nuovi flussi del gusto e di far intravedere ai suoi visitatori i possibili orizzonti dell'enogastronomia italiana.

A Ristorexpo 2015, l'esperienza della tavola recupera il profondo significato dell'"hospitalitas", ovvero il valore dell'ospitalità vissuta come legame sacro e inviolabile fra chi la concede e chi la riceve; la mera gratificazione sensoriale e il piacere fine a se stesso lasciano dunque il posto ad una dimensione più sociale e conviviale del desco, a cui è riconosciuto il potere di avvicinare i commensali e di trasformare il cibo per il corpo in nutrimento per lo spirito.

Forte della consolidata collaborazione di Confcommercio Como e Lecco e di una partecipazione di pubblico che, nella scorsa edizione, ha superato i 20.000 visitatori, l'85% dei quali operatori di settore, Ristorexpo aprirà i battenti domenica 15 febbraio alle 10.00, con lo spettacolo di Carmelo Chiaramonte e Noris Cunaccia "La cucina dell'allegria", un monologo sibillino che si concentrerà sulle forme private dell'arte culinaria, tra piatti materni, filiali, paterni e cuochi innamorati del sorriso dei loro commensali.

Ristorexpo si pone gli obiettivi di favorire gli incontri B2B tra gli operatori di settore, promuovere le eccellenze agroalimentari locali e nazionali, creare occasioni di formazione e crescita professionale per gli operatori attraverso un confronto diretto con gli opinion leader del settore, coinvolgere gli studenti delle scuole professionali offrendo loro importanti occasioni di confronto con i professionisti per sperimentare sul campo le competenze acquisite, accompagnare gli operatori all'appuntamento del 2015 con l'Expo.

 

La passione civile ha sempre animato Luigi Fagetti, indirizzandone la vita professionale e l'impegno sociale. Como: città sempre amata anche nei momenti di crisi.