Sindaci e Club di servizio

La solidarietà e l’impegno per Expo

Aziende, associazioni, imprese, professionisti, artisti, club di servizio; ma anche molti amministratori pubblici hanno aderito al progetto Expo2015 presentato da SistemaComo2015.

Per questo, a meno di un anno dall’inaugurazione della grande Esposizione Universale di Milano, i sindaci della provincia di Como si sono riuniti per conoscere direttamente la situazione e per stabilire regole comuni.

L’invito ai 160 comuni è stato inviato da Leonardo Carioni (Commissario straordinario della Provincia), da Mario Lucini (Sindaco del capoluogo) e da Paolo De Santis (Presidente della Camera di Commercio) che ricordano quanto il tema di Expo “si intrecci con molte delle eccellenze culturali, economiche e produttive del territorio comasco”.

È stata un’occasione per verificare la disponibilità dei singoli comuni a collaborare per ottenere vantaggi da un evento “irripetibile e per valorizzare le eccellenze, le buone pratiche e le identità produttive, scientifiche, economiche e culturali del nostro Paese”.

Per queste ragioni la Camera di Commercio di Como, la Provincia di Como e il Comune di Como hanno condiviso un progetto di marketing territoriale – SistemaComo2015 – con l’obbiettivo di preparare il territorio ad una partecipazione attiva e fruttuosa ad Expo Milano, verificando anche le possibilità di promozione di progetti condivisi.

SistemaComo2015 ha incontrato anche le rappresentanze dei Club di servizio attivi sul territorio comense: un’altra occasione importante per conoscere i progetti e per ottimizzare le risorse verso lo sviluppo dei temi proposti da Expo: “Nutrire il pianeta. Energia per la vita”.

 

La passione civile ha sempre animato Luigi Fagetti, indirizzandone la vita professionale e l'impegno sociale. Como: città sempre amata anche nei momenti di crisi.