Com'è viva la città. Eventi della settimana

 

Mostra di Villa Olmo. Appuntamenti di questa settimana

La grande mostra di Villa Olmo Com'è viva la città. Art & the City 1913-2014, organizzata dal Comune di Como, questa settimana propone i seguenti appuntamenti:


Mercoledì 4 novembre, ore 18.30

Contaminazioni - Città testimone e città ribelle: dalle devastazioni delle guerre alle rivoluzioni urbane

La città è il luogo dove la cultura si trasforma in energia, in una continua tensione tra distruzione, conservazione e ricostruzione. Una visita per conoscere la città attraverso gli artisti contemporanei che rivendicano all'arte un ruolo etico e all'intellettuale la facoltà di scatenare il cambiamento: con Alfred Jaar, Vanessa Beecroft, Maja Baievic, Mircea Cantor ed Eva Frapiccini ripensano la memoria collettiva con nuove prospettive critiche.

Ingresso: 10 euro comprensivo della visita guidata a cura di: Giulia Bombelli. Prenotazione obbligatoria.


Giovedì 5 novembre, ore 10.30

Incontro con Giorgio Gaber

Incontro con Giorgio Gaber è il progetto didattico ufficiale dell'omonima Fondazione per far conoscere il Signor G agli studenti dalle medie superiori e inferiori.

Con il supporto di video inediti e l'esecuzione dal vivo di alcuni brani eseguitii con la chitarra, Lorenzo Luporini, nipote dell'Artista, accompagna lo studente nella conoscenza di Giorgio Gaber e del suo Teatro Canzone; forma d'arte inedita attraverso la quale Giorgio Gaber e Sandro Luporini hanno saputo affrontare i temi più urgenti e profondi che hanno caratterizzato la nostra storia recente.

La lezione spettacolo mette in luce la straordinaria attualità dei temi trattati in tanti decenni di ininterrotta attività teatrale e stimola lo studente a confrontarsi con un linguaggio di assoluta eccellenza culturale e a sviluppare la propria autonomia di pensiero. Giorgio Gaber è stato un protagonista unico e irripetibile della nostra epoca; punto di riferimento per varie generazioni che hanno trovato in lui un esempio di integrità e di onestà intellettuale di cui oggi più che mai si sente il bisogno.

Ingresso libero per le scuole in visita alla mostra.


Venerdì 6 novembre, ore 18.45

Quanto incerta può essere l'esistenza...? Letture intorno a Ettore Sottsass con Alfredo Taroni,e Lorenzo Morandotti

Conversazione sull'architettura razionalista, sul design e sul nomadismo, con video proiezione dell'incontro con Ettore Sottsass alla Casa del Fascio di Como nel dicembre 1998.

Nel 1998, Sottsass invitato dall' associazione Lithos e dall' Ordine degli Architetti tenne una conferenza-conversazione nel luogo simbolo del Razionalismo, ed erano molti anni che non teneva più incontri pubblici di questo tipo. Un documento unico, un'occasione preziosa per approfondire temi legati alla mostra attraverso le parole di un maestro del secondo '900. Letture a cura di Daniela Cairoli.

Ingresso libero. É gradita la prenotazione. Per i partecipanti, biglietti di ingresso mostra a condizioni speciali validi fino al 29 Novembre: singolo € 8,00 – coppia € 8,00 + 5,00


Sabato 7, 14 e 28 novembre, ore 11

Caccia al dettaglio

I bambini potranno visitare la mostra accompagnati da una guida, in un'avventura che li vedrà nei panni di piccoli detective alla scoperte delle opere d'arte con Art for Fun – Caccia al dettaglio, una guida cartacea corredata da giochi, quiz, disegni da completare durante il percorso. A disposizione di tutti un mini kit per colorare e... un paio di occhiali molto speciali. Prenotazione obbligatoria. Attività consigliata a bambini e ragazzi da 6 a 12 anni. Ingresso 5 euro.


Domenica 8 novembre, ore 17

Conversazioni d'artista su Warhol

La storica dell'arte Giulia Bombelli presenterà un grande artista in Mostra Warhol: il suo lavoro e le sue opere facendone scoprire al pubblico gli aspetti meno noti, ma altrettanto suggestivi. E come in ogni salotto dalla piacevole atmosfera, l'organizzazione offrirà ai suoi ospiti un the con dolcezze.

Ingresso 12 euro comprensivo di biglietto d'ingresso alla Mostra. Prenotazione obbligatoria

 

 

 

 

La passione civile ha sempre animato Luigi Fagetti, indirizzandone la vita professionale e l'impegno sociale. Como: città sempre amata anche nei momenti di crisi.