Parolario. Cina e Confucianesimo

 LIBERI TUTTI!

COMO – Cernobbio – Brunate
16-25 giugno 2016

Mercoledì 22 giugno

CINA E CONFUCIANESIMO:
TRA TRADIZIONE CULTURALE E SVILUPPO ECONOMICO.

TORNA A PAROLARIO CON IL NUOVO LIBRO ANCHE SIVLIA VEGETTI FINZI

La settima giornata di Parolario, mercoledì 22 giugno, vedrà protagonisti a Villa Olmo alle 18.15 Silvia Vegetti Finzi, che torna con il suo nuovo libro "Una bambina senza stella" (al posto dell'incontro inizialmente previsto con Elisabetta Rasy e anticipato al 18 giugno), alle 19.30 Donatella Di Cesare, con un incontro dedicato a Martin Hidegger e gli ebrei, e alle 20.30 Maurizio Scarpari e Gian Carlo Calza che parleranno di "Confucianesimo e potere nella Cina di oggi", a cui seguirà, alle 22, il film "Confucio" di Mei Hu che concluderà la giornata.
Doppio appuntamento per i più piccoli con il nuovo laboratorio "Filosofiacoibambini" di Ester Galli a Villa Olmo alle 16.00 e le letture animate "Roal Dahl" organizzate dalla Cooperativa Sociale Noi Genitori onlus a Villa Bernasconi a Cernobbio alle 16.30.
Spazio anche all'arte: le due mostre allestite quest'anno a Parolario saranno al centro di due incontri, una sorta di tour virtuale per capire meglio il legame tra immagini e parole, arte e letteratura. Alle 17.00 a Villa Olmo Monsignor Diego Coletti, Michele Mauri e Andrea Dusio parleranno del volume curato da Angelo Sala, "Pietre color delle acque. Il Romanico del Lario" (Bellavite Editore) mentre Anna Modena e Francesca Priori, insieme agli editori di Pagine d'arte Matteo Bianchi e Carolina Leite parleranno di Emilio Tadini (Villa Olmo, 17.40).
L'appuntamento di Villa Bernasconi a Cernobbio, alle 18.30, sarà con Andrea Pontiggia, Maddalena Massafra, Stefano De Luca e Christian Poggioni, che leggerà alcuni estratti dal romanzo di Giuseppe Pontiggia.
A Villa del Grumello, invece, la poesia con la nuova raccolta poetica di Pietro Berra, un viaggio poetico tra Italia e Cile (ore 20.30) e l'incontro con Giulio Cesareo e Michela Fumagalli che racconteranno di come un sogno imprenditoriale sia diventato Directa Plus, start up nata nel 2005 e poi cresciuta, fino a diventare uno dei maggiori player nel mercato del grafene (ore 19).

Di CesareScarpariGiulioModena

 

 

 

 

La passione civile ha sempre animato Luigi Fagetti, indirizzandone la vita professionale e l'impegno sociale. Como: città sempre amata anche nei momenti di crisi.