Fotografia. “Costruire e abitare la periferia”, una mostra a Milano

267

Giovedì, 30 gennaio, alle 18, presso la Casa dell’Energia e dell’Ambiente di Milano, in piazza Po 3, inaugurazione della mostra fotografica a pannelli “Costruire e abitare la periferia“.

Orari: da lunedì a giovedì 9-17, venerdì 9-13. La mostra rimarrà aperta fino al 27 marzo.

Promossa dall’ASP Golgi-Redaelli, dalla Fondazione AEM, dalla Fondazione ISEC e dal CFP Bauer, con la collaborazione dell’Archivio Storico della Società Umanitaria, del Civico Archivio Fotografico di Milano, della Fondazione BEIC e dell’Archivio Storico Intesa Sanpaolo, l’esposizione ha il patrocinio del Comune di Milano e quello di Rete Fotografia.

Interverranno Alberto Martinelli, Presidente della Fondazione AEM-Gruppo A2A di Milano; Gabriele Rabaiotti, Assessore Politiche sociali e abitative del Comune di Milano; Stefano Capolongo, Presidente ASP Golgi-Redaelli di Milano.

Nell’ambito del programma di iniziative di MilanoAttraverso, nel 2019 l’ASP Golgi-Redaelli, la Fondazione AEM, la Fondazione ISEC e il CFP Bauer hanno elaborato il progetto Esplorare il volto della città che si propone di utilizzare la fotografia come strumento per conoscere Milano e rendere i suoi abitanti più partecipi e consapevoli delle sue trasformazioni. La mostra fotografica a pannelli Costruire e abitare la periferia, curata da Paola Bianchi e Giorgio Sassi, è l’esito di questa ricerca.

Il percorso intende illustrare il tema vasto e complesso delle abitazioni economiche e popolari in una dimensione diacronica, attraverso i mutamenti che si sono verificati nel corso del XX secolo.
Le immagini proposte sono state selezionate dai curatori dalle raccolte fotografiche delle istituzioni partner del progetto, integrando il percorso con alcuni scatti provenienti dall’Archivio Storico della Società Umanitaria, dal Civico Archivio Fotografico di Milano, dal Fondo Paolo Monti di proprietà della Fondazione BEIC e dall’Archivio Publifoto presso l’Archivio Storico Intesa Sanpaolo.

Il progetto MilanoAttraverso
Milano ha saputo inventare fin dall’Ottocento strutture e strumenti innovativi per accogliere le persone in cerca di migliori condizioni di vita e rispondere ai bisogni sociali dei “nuovi milanesi”. MilanoAttraverso fa conoscere ai cittadini di oggi la ricchezza delle esperienze passate della solidarietà milanese, da interpretare anche come spunti per leggere in modo diverso il presente.

Info:
www.milanoattraverso.it