Eventi. “Donne cancellate”, videoconcerto dei Trammammuro

188

Domenica 17 marzo 2019 ore 18
Sala Recchi, via Lambertenghi 41 (Como)

Donne cancellate

TRAMMAMMURO
Claudio Bonanomi, chitarra
Pierangelo Galletti, basso
Marco Lorenzini, oboe – armonica – voce
Roberto Nedbal, percussioni
Elisa Roncoroni, voce
Andrea Rosso, chitarra – video

Con Lidia Ambroggio e Antonella Cattaneo, voci narranti
Gin Angri, fotografie

L’ossessione di classificare gli umani – riprovevoli “deviazioni” rispetto ad arbitrarie “normalità” – è la base di ogni conformismo. Una malapianta che ha radici nella paura
e che produce frutti di esclusione (o addirittura di reclusione) agendo nelle “istituzioni totali” come nelle relazioni quotidiane e nei sistemi sociali.
La “libidine del conformismo” ha da sempre chiesto alle donne un sacrificio supplementare di identità, all’inseguimento di “visioni appropriate di sé”. Ed è l’arte a imporre, in tutte
le epoche, nelle forme più diverse, i modelli del “dover essere” di una donna.
Abbiamo raccolto alcuni tentativi dei grandi maestri di concludere l’idea di una donna in un quadro. Poi abbiamo messo in musica frammenti della maledizione classificatoria che cancellò le donne del manicomio di San Martino a Como e che costringe ancora oggi molte donne a cancellare la propria identità in nome della conformità.
Il videoconcerto ha esordito nell’ambito della mostra Donne cancellate (Como, Broletto, 11 novembre 2018). Lo dedichiamo questa volta ad Alda Merini, alla sua vita “non conforme” interamente trasformata in poesia.

INGRESSO LIBERO