Concerti. Tromba e organo in duo al Carducci

147

mario mariotti e fabio nava aprono la stagione concertistica dell’istituto

Giovedì 26 gennaio – ore 20.30
Salone Musa – Istituto Carducci – Viale Cavallotti, 7

La stagione concertistica del Carducci torna con la tromba di Mario Mariotti, giovane solista affermato a livello internazionale per la pari bravura fra repertorio classico, jazz e musica contemporanea, in duo con l’organista Fabio Nava alla consolle del Mascioni op. 313 del Salone Musa.

Il piccolo strumento centenario, vanto del Carducci, inaugurato nel 1914, per decenni unico strumento laico in città, sarà in abbinata classica con gli squilli della tromba in un programma fra Marco Enrico Bossi che lo progettò, la musica universale di Nino Rota e Ennio Morricone in due Suite di colonne sonore cinematografiche fino al raro e prezioso compositore bresciano Franco Margola.

Programma

Franco Margola (1908 – 1992)
Concerto per tromba

Marco Enrico Bossi (1861 – 1925)
Intermezzo lirico in la minore per organo

Daniele Maffeis (1901 – 1966)
Corale

Bruno Bettinelli (1913 – 2004)
Duplum

Marco Enrico Bossi (1861 – 1925)
Scherzo in sol minore op. 49

Nino Rota (1911 – 1979)
Suite di colonne sonore

Marco Enrico Bossi (1861 – 1925)
Chant du soir op. 92 n. 1

Ennio Morricone (n. 1928)
Suite di colonne sonore

MARIO MARIOTTI

Nato nel 1985 in provincia di Varese, da sempre tende la propria ricerca e il proprio lavoro verso tutti gli “ambiti” musicali in cui si è espresso il XX secolo: da qui il suo forte interesse per tutta la musica Colta Moderna e Contemporanea e per l’improvvisazione, in ambito jazzistico e non.

Nel 2008 consegue il Diploma di Tromba, come privatista, presso il Conservatorio di Musica “G. Verdi” di Como sotto la guida del prof. Alberto Cazzulani. Attualmente frequenta il Diploma Accademico di Secondo Livello (Biennio Superiore Sperimentale) presso il Conservatorio “F. A. Bonporti” di Trento dove studia con il prof. Ivano Ascari (ex Prima tromba dell’orchestra Haydn di Trento e Bolzano e solista internazionale di musica contemporanea).

Fa parte inoltre stabilmente della New Forties Big Band e dell’Orchestra Maniscalchi con cui suona spesso al Blue Note di Milano e in vari teatri (Teatro di Bellinzona, Teatro Ciak di Milano, Teatro La fenice di Venezia e molti altri), festival (Festival di Mezza Estate di Cremona e altri) e trasmissioni su Rai Radio 3. Suona stabilmente con la Flight Band di S. Donato Milanese, orchestra jazz diretta da Biagio Coppa che adotta la tecnica del sound painting e con cui ha preso parte a vari festival con ospiti quali Claudio Fasoli, Achille Succi e Alberto Mandarini.

Ha attualmente al proprio attivo sei incisioni discografiche: tre con l’Orchestra Maniscalchi, due con la Flight Band e una, come sideman, del jazzista Marco Detto.
Insieme al pianista e compositore Lorenzo Meo, sta affrontando la realizzazione, per la prima volta in Italia, del Concerto per tromba, pianoforte, archi e percussione, op. 92, del compositore estone Jaan Rääts.
Agli studi musicali affianca quelli universitari conseguendo, nel luglio 2010, la Laurea Specialistica in Economia (classe 64/s) presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

FABIO NAVA

Nato nel 1984 si è brillantemente diplomato in organo e composizione organistica nel luglio del 2006 sotto la guida dei Maestri G.W.Zaramella e Matteo Messori all’Istituto Superiore di Studi Musicali G.Donizetti di Bergamo. Presso il medesimo Istituto, sempre sotto la guida di Matteo Messori ha portato a compimento il diploma accademico sperimentale di secondo livello in organo col massimo dei voti e la lode nell’aprile del 2009, vincendo il premio Rotary quale miglior diplomato dell’anno.

Ha partecipato a corsi di perfezionamento organistico tenuti dai Maestri E.Bellotti, G.Bovet, F.Finotti, M.Henking, L.Lohmann, G.Parodi, P.Peretti, S.Landale, D.Roth, L.F.Tagliavini, L.Tamminga e J.Verdin.
Si esibisce regolarmente in qualità di solista partecipando a rassegne e festival organistici e collabora con alcuni gruppi strumentali e diverse formazioni corali in veste di accompagnatore, tra cui il Coro dell’Immacolata di Bergamo, di cui è organista stabile.

Da sempre dedito al servizio liturgico è attualmente organista a Bergamo presso la Chiesa della B.V. del Giglio (lo strumento più antico della città) e presso la Basilica di Sant’Alessandro in Colonna, dove suona regolarmente il grande organo Serassi del 1781 con meccanica sotterranea.
Da alcuni anni insegna inoltre organo presso il Seminario Vescovile “Beato Giovanni XXIII” di Bergamo.

 

Informazioni:

Istituto Carducci – Viale Cavallotti, 7 – Como
telefono/fax +39 031.267365

http://www.associazionecarducci.it/