Bormio. L’erbario Fabiani in mostra

    206

     L’Erbario Fabani

    Mostra “Cent’anni di fiori nella Magnifica Terra. L’Erbario Fabani” dal 22
    luglio

    “Cent’anni di fiori nella Magnifica Terra. L’Erbario storico di Giuseppe Fabani”: mostra che il Centro studi “Nicolò Rusca” propone presso il Museo Civico di Bormio dal 22 luglio al 25 settembre 2016.

    Sono esposte cinquanta tavole dell’Erbario storico Fabani, conservato presso il Centro studi e costituito da oltre 3.000 esemplari di piante e fiori provenienti in prevalenza dal Comasco e dalla Valtellina.
    Per la mostra sono state selezionate le più rappresentative tra le 347 che riguardano il territorio di Bormio e che furono raccolte tra il 1907 e il 1921.

    Alle tavole saranno affiancate le immagini dei luoghi di raccolta e quelle degli stessi fiori fotografati recentemente; con l’aiuto di pannelli e di un’applicazione dinamica verrà fatta conoscere la figura del medico Giuseppe Fabani, la “formazione” del suo erbario e l’importanza degli erbari storici nello studio della biodiversità.

    Chiuderà il percorso una sala interamente dedicata al Polemonium caeruleum raccolto nel 1919 da Fabani proprio dove oggi ci sono le dighe di Cancano.
    L’ultima sala racconterà la storia di questo raro fiore che non cresce più in quella zona.

    La mostra sarà inaugurata il 22 luglio p.v., alle ore 17.30, con una lectio magistralis di Augusto Pirola, professore emerito di botanica Università degli Studi di Pavia.

    MOSTRA

    Organizzatori: Fondazione – Centro studi “Nicolò Rusca” di Como, insieme al Museo Civico di Bormio e al Parco Nazionale dello Stelvio
    Con il patrocinio: Provincia di Sondrio, Comune di Bormio, Comunità Montana Alta Valtellina
    Main sponsor: Fondazione Gruppo Credito Valtellinese
    Sede: Museo Civico di Bormio (Sondrio), via Buon Consiglio 25
    Apertura: tutti i giorni tranne lunedì mattinaOrari: 10.00-12.30, 15.00-19.00
    Biglietti ingresso Museo: intero 3,00 euro; ridotto 1,50 euro (per gruppi superiori alle 15 persone)
    Visite guidate: ogni martedì alle 15.30 (non è necessaria la prenotazione)