Aero Club Como. Eletto il nuovo Consiglio Direttivo

70

Nella giornata di sabato 3 ottobre si sono svolte le elezioni per il nuovo Consiglio Direttivo del sodalizio comasco, nell’anno del novantesimo della sua fondazione. Eletto alla presidenza Enrico Guggiari, ben noto ai comaschi, al di là dei suoi ruoli professionali, come campione europeo di sci nautico e poi come rallista. Sono stati eletti consiglieri Cesare Baj, Alessandro Fortis, Ciara O’Toole, Edoardo Passani ed Enzo Schettino. Revisori dei conti Antonio Micalizzi, Mario Pittorelli e Roberto Ruberto. Rappresentante della specialità “Volo Motore” e responsabile dell’attività sportiva Marco Dipilato. Flavio Bassini è invece stato eletto come Rappresentante della specialità “Modellismo”.

Guggiari segue alla presidenza di Giorgio Porta, dimessosi a seguito della sua elezione nel Consiglio Federale dell’Aero Club d’Italia, a Roma, una carica incompatibile con cariche in aero club locali. Porta è assurto a un ruolo che fa onore al Club comasco, in cui ha forgiato le sue capacità organizzative, oggi riconosciute a livello nazionale.
Il programma presentato dal neoeletto presidente Guggiari è corposo e si propone impegnativi traguardi in tutti i settori in cui l’Aero Club Como opera. Primo tra tutti la scuola di volo, che attrae piloti da tutta Europa e anche dal resto del mondo, favorita dall’essere localizzata in un posto che è ormai una destinazione “top” del turismo internazionale. Sono previste azioni per fare affluire un sempre maggior numero di piloti stranieri a conseguire la loro abilitazione al pilotaggio dell’idrovolante. Sono inoltre previste migliorie alle infrastrutture, per renderle sempre più accoglienti e fruibili per una vasta gamma di eventi. Tra i molti altri interventi previsti, la promozione dell’uso di idrovolanti sugli stupendi scenari lariani in film e pubblicità, una valorizzazione del patrimonio di professionalità dell’officina, specializzata nella manutenzione degli aerei, e un riordino dell’importante archivio di documenti storici.

«È un onore ma altresì una grande responsabilità iniziare il mandato in questi mesi – afferma il neoeletto Presidente Enrico Guggiari – in cui ricorrono i 90 anni dalla fondazione del Club e della Scuola. Si tratta di un anno impegnativo, non solo per l’importante ricorrenza, ma per la situazione generale, dopo i mesi di lockdown, che ha messo a dura prova le nostre attività. La rinnovata squadra di Consiglieri e Revisori, insieme ai Dipendenti e ai Soci, ciascuno impegnato in progetti specifici o in commissioni più articolate, mi affiancherà in un percorso, che parte dal festeggiamento 90° per arrivare al rilancio della nostra istituzione, la più antica al mondo per il volo idro.»
L’Aero Club Como è una delle “capitali mondiali” del volo in idrovolante, un centro di cultura aeronautica unico nel panorama dell’aviazione, tanto da essere richiesto in molti Paesi stranieri – dalla Cina alla Grecia, alla Francia, per citarne solo alcuni – per consulenze sull’impianto di idroscali e attività con idrovolanti e per la redazione di normative specifiche.